Approvata la Relazione sulla Performance 2013

 

La legge delega sul lavoro pubblico (legge n.15/09) ed il decreto legislativo n.150/09 di attuazione hanno introdotto nella pubblica amministrazione nuovi strumenti per migliorare l'organizzazione del lavoro, per elevare gli standard qualitativi delle funzioni e dei servizi resi alla collettività, per incentivare la qualità delle prestazioni lavorative dei pubblici dipendenti, per rendere ancor più trasparente l'attività amministrativa.

Il D.lgs. n.150/09 attribuisce alla Relazione sulla performance la funzione di rappresentare, a consuntivo, i risultati organizzativi ed individuali raggiunti rispetto agli obiettivi programmati ed alle risorse disponibili, con rilevazione degli eventuali scostamenti.

La Relazione ha come destinatari gli organi di indirizzo politico amministrativo e gli organi di vertice dell'Amministrazione e, soprattutto, i principali stakeholder esterni e i cittadini. Per questo è necessario che la Relazione descriva in forma sintetica e chiaramente comprensibile, gli elementi di interesse per il cittadino utente, quali i più significativi risultati della performance dell’ente, gli eventuali scostamenti rispetto agli obiettivi programmati e le azioni correttive intraprese nel corso dell’anno.

Il Nucleo di valutazione, accertata la rispondenza dei risultati dell’attività amministrativa agli obiettivi predeterminati con il Piano della performance, il Piano degli Obiettivi e il PEG, valida la Relazione e la sottopone successivamente alla Giunta provinciale.

Dopo la sua approvazione, la Relazione è pubblicata sul sito web dell'Ente, nella sezione Trasparenza.

Relazione sulla Performance 2013 (.pdf)

 

Avvisi